PARIS IN LOVE i protagonisti

 OLIVIA

Si trattava di una ragazza sulla trentina con lunghi capelli castani raccolti in una coda alta un po’ anni Cinquanta. Gli occhi color nocciola, almeno ora che guardavano la rivista, mostravano un volto amichevole; era obiettivamente carina, anche se non proprio magra, vestita in modo da mascherare qualche rotondità di troppo. D’altronde da circa due anni lui era fidanzato con una modella e tutte quelle che superavano i cinquanta chilogrammi gli sembravano sovrappeso. Smise di guardarla, non appena il pilota annunciò che stavano discendendo su Parigi.

 

ALBERTO fatene un mix e lo avrete

Era un uomo di più di trent’anni con i capelli di un intenso nero, tranne per qualche filo bianco sulle basette. Indossava un paio di Ray-Ban, che coprivano, lo ricordava, due profondi occhi scuri, il naso un po’ arcuato le faceva pensare a un indiano, gli zigomi marcati e l’espressione seria segnata da rughe che si articolavano sulla pelle denotavano un volto che forse aveva sofferto o comunque vissuto intensamente, tanto sembrava stanco. Per il resto era un uomo alto, magro e ben vestito, indossava un paio di jeans, una camicia bianca con ricamato il suo monogramma e una giacca di cotone blu, che teneva poggiata sulle gambe.

 

Leave a Reply