chiarimento

Cari lettori,

questa mattina ho pubbicato altri due capitoli del racconto “Aspettando Tommaso” ed è ora è tardi come sempre, perchè nell’ordine devo aiutare Emma a finire i compiti, iniziare una memoria ex art. 183 n. 1 cpc, comprare alcune cose per la confettata (è in arrivo la comunione di Tommy), ma un chiarimento è opportuno.

Avrei voluto che il racconto che Vi sto proponendo a puntate fosse visibile dalla presentazione “feuilleton” in avanti, quindi presentazione, capitolo I, II e così via. In realtà il blog carica come primi sempre gli ultimi articoli pubblicati, quindi per una lettura fluida Vi prego di leggere dal basso verso l’alto.

In realtà la mia non è una scrittura bustrofedica, cioè senza direzione fissa come un bue durante l’aratura. Il libro l’ho scritto con una andatura tradizionale, ossia dall’inizio alla fine, ma non riesco a servirvelo nel modo corretto, perchè sono completamente incapace di impostare questo blog !

Quindi abbiate pazienza, perchè per me questo mondo virtuale è come il buco nero dove cade Alice, e  come Alice spesso “vorrei sapere a quale grado di latitudineo di longitudine sono arrivata (Alice veramente, non sapeva che cosa fossero latitudine e longitudine, ma le piaceva molto pronunziare quelle parole altisonanti)“.

Bene, Vi confesso che non so dove sto andando né cosa sto facendo e sempre citando il mio amico Lewis Carrol, mi sento come Alice che chiede allo Stregatto “Vorresti dirmi dove devo andare ?”

ed il Gatto “Dipende molto dal luogo dove vuoi andare

Poco mi importa” rispose Alice

Allora poco importa sapere per dove devi andare” soggiunse il Gatto.

Non so dove voglio andare, anzi lo so: voglio andare dove mi possiate leggere, anche se la strada appare tortuosa.

Quindi per ora abbiate la pazienza di leggere il racconto dal basso verso l’alto, pensando magari ad un andamento stravagante e poi forse in futuro Vi proporrò una sequenza di capitoli più fluida.

Perdinci veramente ho fatto tardi !

Baci M.

1 Comment

  1. Elisabetta

    27 novembre 2017 at 12:35 pm

    Ciao!..è molto che non scrivi..ci manchi. .

Leave a Reply